Pagine

lunedì 23 luglio 2012

Il senso del benessere

Mammacanta e Pisolo sono arrivati.
Entrano in albergo trionfanti e felici ma si sforzano di esibire un contegno regale, manco fossero Sissi e Franz.
La porta della camera si chiude alle loro spalle, Mammacanta puo` dare sfogo al suo entusiasmo:
"Wow, hai visto il bagno? Ci sono due lavandini! Io voglio quello a sinistra"
"..."
"Che stanza luminosa! La porta-finestra dà su un terrazzo pieno di fiori. E guarda qui, quest' angolino di scrivania, ci metto subito il tablet, sara` il mio posticino"
"..."
"Vieni a sederti sul divano, hai visto come e` comodo? Perche` quello a casa non e` cosi` comodo?"
"..."
"E adesso che facciamo?"
"Andiamo a vedere il centro benessere?" risponde Pisolo sornione.
Per Mammacanta e` la prima volta, ha in mente quelle scene da film, dove lei esce dalla piscina con fare ammaliante, indossa l'accappatoio e si dirige verso il bagno turco dove entrera` nuda, senza esitare, ed uscira` piu` sexy di quando e` entrata.
Deve provare; indossa il costume, l'accappatoio e le ciabattine ed esclama:
"Sono pronta!"

Questo e`quello che succede in realtà.
L'acqua della piscina e` fredda, Mammacanta ci mette solo le dita dei piedi.
Entra nella vasca con idromassaggio, dove per stare ferma, deve aggrapparsi alla colonna, cammina goffamente sui sassi del percorso kneipp, raggiunge esitante il tepidarium, siede imbarazzata e sudaticcia, ne esce dopo 15min, con i capelli dritti sulla testa, capisce il perche` di tanti lettini, si sdraia e si addormenta.
Pisolo intanto ha fatto anche una nuotatina.
"Ti e`piaciuto? Domani torniamo?"
"Si`, assolutamente!"

Nessun commento:

Posta un commento