Pagine

lunedì 2 luglio 2012

To be continued

Ore 13:30.
La stazione è gremita di gente.
Col naso in aria, guardiamo il cartellone delle partenze, il treno non è ancora arrivato, siamo in anticipo.
All'improvviso ci passa accanto una macchina lavapavimenti che quasi investe Cucciolo, la osservo mentre si allontana e tiro un sospiro di sollievo ma rieccola, dopo qualche minuto, tornare all'attacco. Il guidatore, incurante del nostro goffo tentativo di spostare rapidamente i bagagli, passa ancora ad un soffio dalla bambina.
"Allora lo fa apposta!"
Decido di tenerlo d'occhio per un po': resto incredula, si diverte a fare questo scherzetto a tutti quelli che gli capitano a tiro!
Intanto è passato un quarto d'ora e sul cartellone c'è segnalato un ritardo del treno: 40 minuti.
Cerchiamo una panchina dove accomodarci ad aspettare.
Ecco, questo è uno di quei momenti in cui è doveroso ringraziare chi ha inventato il Nintendo DS e l'enigmistica per bambini.
Un gioco dopo l'altro, arriva l' NTV.
La gente si accalca affannosamente all'ingresso del vagone, è una gara a chi riesce a salire prima, una ressa.
Noi aspettiamo.
Cucciolo e Brontolo osservano la scena, lo sguardo è dubbioso e preoccupato.
"State tranquille, il treno non partirà senza di noi"
Tutti sono a bordo, possiamo avvicinarci alla porta ma c'è ancora qualcuno che ha fretta e che ci taglia la strada.
"Bambine, io mi occupo delle valigie, voi cercate i nostri posti e sedete"
Ho la strana sensazione di aver raggiunto il traguardo, eppure il viaggio è appena iniziato.
Attraverso il finestrino, diamo un ultimo saluto alla città ma...
Sorpresa!
C'è Schumacher sulla macchina lavapavimenti che insegue una ragazza in minigonna!

Nessun commento:

Posta un commento