Pagine

lunedì 6 agosto 2012

A spass tra i ciampi de patate

Sabato mattina, sotto la finestra della cucina di Mammacanta, c'e`stato un gran fermento.
E`arrivato un furgone da cui sono usciti tre uomini robusti, abbronzati e sudaticci che hanno scaricato e montato una decina di gazebo, panche e tavoli per 300 persone, due grossi pentoloni di alluminio, un fornello portatile e un gigantesco frullatore ad immersione.
Hanno trasformato il Maso del sasso in una tappa della magnada tra i masi.
Domenica mattina, la famiglia felice si e`svegliata immersa nella crema di patate con crostini,
ha cercato di fare colazione con latte, te`, biscotti e cereali, al profumo di porri ma ha dovuto ripiegare su pane e gorgonzola.
Pisolo si e`iscritto alla passeggiata e Cucciolo lo ha seguito.
Nove tappe tra mele e vino, focaccia di patate e vino, formaggio, miele e vino, crema di patate e vino, polenta di patate, salsiccia e vino, parmigiano e vino, torta di patate, lucanica e vino, frutti di bosco, caffe`e grappa.
Ore 12:00
sotto la finestra di Mammacanta ci sono un centinaio di persone che ridono mangiano e bevono.
Ore 13:00
arriva altra gente, ci sono anche Pisolo e Cucciolo. 200 persone palesemente pervase dall'euforia del vino.
"Mamma, guarda! C'e`una in reggiseno!" esclama Brontolo stupita
Cucciolo sostera`definitivamente davanti al banchetto dell'acqua, distribuendone a tutti i bambini di passaggio.
Pisolo, invece, proseguira`la magnada e, per evitare le code, arrivera`primo ad ogni tappa. Tornera`brillo, guardera`Mammacanta con gli occhi lucidi e il naso rosso e, sazio piu`di vino che di patate, andra`a buttarsi sul letto.
Ore 20:00
la festa e`finita e la famiglia felice e`riunita intorno al tavolo per la cena.
Nei piatti c'e`la crema di patate con crostini.

Nessun commento:

Posta un commento