Pagine

mercoledì 1 agosto 2012

Il compleanno

Brontolo ha compiuto otto anni.
Mammacanta avrebbe voluto organizzare una bella festa con tanti amici, pizzette, pan cake, gelato e torta al cioccolato ma ahi lei e fortunatamente per Pisolo, in questo periodo dell'anno, sono tutti in vacanza, allora ha avuto la fantastica idea di trascorrere la giornata in un parco divertimenti.
Pioviggina.
"Ecco, lo sapevo- esclama Brontolo disperata - a me va sempre tutto male, lo vedo dalle vostre facce che non volete piu`andare!"
Mammacanta e Pisolo si scambiano un' occhiata d'intesa, l'immagine e`nitida per entrambi:
una giornata di caldo umido con Superbrontolo in assetto da pittima agguerrita.
Il verdetto e`unanime.
"La pioggia non ci fermera`"
Percio`eccoli all'ingresso di Leolandia.
Il parco e` organizzato secondo un elementare criterio lava-asciuga, un esaltante alternarsi di giochi d'acqua su cui fradiciarsi e voli pindarici per asciugarsi.
"Mamma, fatti coraggio, cerca di salire almeno li`" dice Cucciolo premurosa indicando un'altissima ruota panoramica.
A Mammacanta tremano le gambe. Lei soffre di vertigini, non va sull'altalena, non si affaccia al balcone, dalla Piramide del Sole e`scesa strisciando.
"Cominciamo dalle Terre di Leonardo" risponde cautamente
"Siii,  ci sono le rapide!" dice Brontolo indicando dei canotti roteanti che scivolano lungo un fiume tra cascate e mulini ad acqua
"..."
Mammacanta non osa salire, gli altri, impavidi, si mettono in fila.
In ogni canotto ci sono otto posti ma solo ad uno degli occupanti e`destinata la doccia a tradimento.
Fine del giro, Brontolo si avvia perplessa verso Mammacanta, sfila la maglietta, la strizza, gliela consegna e dice con aria sdegnosa: "Lo sapevo".
Prossima destinazione lo Sgulavia`. "Ottimo per asciugarsi e riprendere coraggio" afferma Cucciolo.
Li aspetta l'area pirati, un tripudio di cascate, laghetti e fontane.
Si mettono in fila per partecipare a Mediterranea, la nuovissima attrazione.
Navi pirata dotate di cannoni spara acqua che sfilano in un mare affollato.
"Mamma, mamma, attenta a quelli, ci colpiscono dalla riva!"
Troppo tardi. Acqua ovunque, negli occhi, nel naso, nelle orecchie..Mammacanta ne esce sconfitta e gocciolante.
"Andiamo a vedere la fattoria, adesso?" chiede, mentre il mascara le scivola lungo le guance.
Finalmente qualcosa di rilassante.
Seguono l'attraversamento del Tirreno sulla zattera della Minitalia, la visita all'acquario e quella al rettilario.
Sette ore di acqua, sole, pioggia, caldo, vertigini.
Varcata la soglia di casa, Pisolo si abbandona stremato sul letto, Cucciolo siede sul divano e accende la tv mentre Brontolo esprime il suo verdetto finale:
"La mia festa di compleanno non poteva essere piu`stancante!"

Nessun commento:

Posta un commento