Pagine

giovedì 9 agosto 2012

Occhi negli occhi

Mammacanta si sta chiedendo chi sia questa estranea che ogni tanto vaga per casa come se ci fosse sempre stata.
Ha i capelli lunghi fino alle scapole e gli occhi azzurri come il cielo d'inverno.
Lei osserva scrupolosamente.
Studia i gesti di Mammacanta e li imita come se fosse uno specchio.
Scruta ogni spostamento di Pisolo, controllando che faccia il suo dovere di padre e marito.
Lei fa domande imbarazzanti.
Chiede di amore e di sesso, di trucco e vestiti, come se rispondere fosse ugualmente semplice.
Qualche volta resta assorta nei suoi pensieri, tanto distratta da non accorgersi di quello che le accade intorno.
Altre volte si alza di scatto e si mette a correre e a ridere e a saltare e si trasforma.
Il suo sguardo diventa infantile, il suo corpo torna innocente.
Mammacanta la osserva perplessa.
Quella e`la sua bambina che sta crescendo.
Quelli sono sicuramente i suoi occhi.
"La guardi bene negli occhi - le aveva detto l'ostetrica porgendole la bambina - questo sguardo vi leghera`per tutta la vita".

2 commenti:

  1. Risposte
    1. grazie. ho letto che le tue sono piu`piccole. preparati ai 10 anni, sono un'eta`stupenda, nessuno mi aveva avvertito.

      Elimina