Pagine

giovedì 20 settembre 2012

Compleanno con ferito

Mammacanta e Cucciolo hanno citofonato, preso l'ascensore e raggiunto l'appartamento di V, la festeggiata.
La porta era aperta e sul pianerottolo si stava svolgendo questa scena.

F teneva, appoggiata sopra un occhio, una borsa del ghiaccio e ripeteva: "Non vi preoccupate, non mi fa male, non chiamate mia madre, voglio restare alla festa"
V piangeva: "Perche`, perche`e`successo proprio adesso? Perche`proprio alla mia festa? Stavamo solo giocando, non e`stata colpa mia, non e`stata colpa di nessuno!"
La mamma della festeggiata tremava :" Mannaggia, ha sbattuto contro un pilastro, si e`voltata di scatto, stava correndo, ha perso pochissimo sangue, l'ho medicata subito, dovremmo portarla al Pronto Soccorso?"

Mammacanta e gli altri hanno esitato, cosa bisognerebbe fare in questi casi?
Hanno pensato di chiamare la mamma, ma l'avrebbero spaventata piu`del necessario.
Sarebbe arrivata di li`a poco, probabilmente era gia`in cammino per raggiungere la figlia; la ferita non stava sanguinando e la bambina era perfettamente cosciente.
Alla fine hanno deciso di far controllare il taglio alla guardia medica li` vicino e di aspettare la madre.

"Non preoccuparti cara, tua mamma sta arrivando, non e`grave ma dovra`portarti al Pronto Soccorso per far medicare la ferita"
"No, per favore, io sto benissimo, non voglio approfondire questa faccenda" ha risposto la fanciulla cercando di sfuggire ai punti di sutura.

Quando mamma M e`arrivata, F si e`messa a piangere, sfogando finalmente la paura.
M ha ringraziato ed e`andata via subito.
Adesso F sta bene ma le hanno messo sei punti.

Nessun commento:

Posta un commento