Pagine

martedì 11 settembre 2012

Un tifoso anomalo

Pisolo e` un nordico DOC, figlio di mamma piemontese e padre lombardo.
E` nato e vissuto nella ridente Brianza, eppure, se gli chiedete qual e`la sua squadra del cuore, vi rispondera`senza esitare: "Napoli".
L'ardore dei tifosi Napoletani lo ha contagiato.

Londra, 14 marzo 2012, ottavi di finale Champions League, partita di ritorno, Chelsea-Napoli.
Pisolo indossa orgogliosamente la maglia azzurra di Zuniga e cerca di confondersi tra i tifosi del sud ma il suo accento nordico lo tradisce.
"Scusa, ma tu di dove sei?"
"Brianza"
"Ah. E che ci fai qua?
"Tifo Napoli"
"Ah"

Zuniga sta giocando malissimo, il tifoso meridionale lancia occhiate di disapprovazione e rammarico al brianzolo.
Al termine della pessima partita, i giocatori escono dal campo distrutti e afflitti.
4 -1 una sconfitta clamorosa.
Pisolo si alza, riabbottona la giacca a vento e fa un cenno di saluto all'amico tifoso.
"Sient'amme`, quann arriv a cas', chesta magliett' bruciala"

Prossima tappa.
Stoccolma, 22 novembre 2012, Europa League, Aik Solna-Napoli.
Biglietto aereo fatto.

2 commenti:

  1. Risposte
    1. pensa che sono andata a prenderlo a 840 km di distanza, ci vuole fortuna!

      Elimina