Pagine

mercoledì 21 novembre 2012

Topi contro fate

Brontolo: "Mamma, le fate esistono veramente?"
"Certo che esistono!"
"Esistono anche gli elfi, i folletti, gli gnomi, ecc. Vero?"
"Si`, tesoro"
"Allora perche` i miei denti viene a prenderli un povero topino, mentre quelli di A. li prende una fatina?"
Ecco, infatti, perche`? I miei denti li prendeva un modesto topolino; la sera, prima di andare a letto, nascondevo l'amata reliquia in un piccolo buco nel muro, che poi trovarne uno era una faticaccia, e lui, durante la notte, veniva a prenderla. I denti gli servivano per costruire la casetta in cui andare a vivere con la sua famiglia felice. E guarda che fine ha fatto, povero topo, lavoratore a contratto, licenziato senza giusta causa. Cosi`mentre lui scorrazza disoccupato, io devo inventare un scusa ragionevole per convincere mia figlia.
"Dunque, a pensarci bene, io non ho mai visto topi ne`fatine prendere i tuoi denti, sono certa che qualcuno li porta via ma non saprei dirti con certezza chi, il mistero si infittisce, non credi?"
Cioe`tra le doti di una mamma ci deve essere anche quella di saper inventare, in un attimo, storie plausibili e convincenti, ergo Mammacanta approfitta dell'occasione per 'autostimarsi' senza remore.

1 commento: