Pagine

giovedì 14 febbraio 2013

Capelli

I capelli ricci sono cosi`: un po' tormento e un po'salvezza.
Ti sembrano troppi quando sei in spiaggia e pari un leone;
ti sembrano un supplizio quando guardi la raffinata vicina d'ombrellone che, dopo il bagno, li pettina e li raccoglie in uno chignon perfetto, mentre tu di pettinarli, senza avere prima aggiunto un quintale di creme liscianti, te lo sogni;
ti sembrano un nemico quando vorresti dimostrarti una persona seria, ordinata e precisa ma dall'acconciatura che hai preparato con attenzione maniacale, proprio sul piu`bello, spunta un riccio prepotente e irriverente.
Ma sono impagabili quando piove, perche`bagnati sono anche piu`belli;
sono ipercomodi, perche`li asciughi a testa in giu`col diffusore e pari una star,
sono alleati insostituibili, quando vuoi sembrare di qualche anno piu`giovane.

Ma andiamo al dunque.
Sabato, per esigenze di copione, dovevano essere lisci perche`andavano raccolti e nascosti sotto una parrucca.
Domenica erano ancora lisci e cosi`anche lunedi`.
Martedi` si avvertivano i primi sintomi di una grave crisi d'identita`, bisognava riprendere le solite sembianze.
Percio`, brandito il diffusore, Mammacanta era ritornata in se` e all'arrivo di Pisolo la star tutta ricci si aggirava per casa felice e soddisfatta.

"Ehi, come sei carina stasera! Hai lavato i capelli? Brava, sai che non mi piaci liscia. Stai proprio bene, mi sembri un cucciolo di cocker"




2 commenti:

  1. Io, contropermanente tutta la vita!
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dunque anche tu una riccia, vedo che hai ammaestrato il cocker...

      Elimina