Pagine

martedì 16 aprile 2013

Le bugie non si dicono

Quella conversazione era iniziata come un dialogo ma si era trasformata presto in un monologo.
"Quindi la maestra vi ha assegnato come compito di pesare ogni giorno tre cose"
"Si`. Pero`io non l'ho eseguito"
"..."
"Le ho detto che non ho potuto farlo perche`noi non abbiamo una bilancia, ma lei non mi ha creduto, ha voluto che lo scrivessi sul diario"
"Hai preso una nota?"
"Piu`o meno"
"???"
"Non e`colpa mia se non abbiamo una bilancia"
"E`vero, pero`i compiti devono essere fatti, avresti dovuto trovare un modo...per esempio chiederla in prestito a ZiaClara o ai vicini, avremmo potuto comprarne una. Con questo comportamento hai dimostrato mancanza di rispetto nei confronti della maestra e della sua autorita`. So che non intendevi farlo ma e`quello che hai fatto. Senti, ormai e`buio, non possiamo disturbare gli altri. Chiama la nonna di Napoli e fatti pesare qualcosa, cerca di recuperare, ma mi raccomando, la prossima volta fai il compito come si deve".

Era un periodo di rimproveri quotidiani, questo si aggiungeva agli altri.
Lei si sentiva sconfortata dal dover ripetere sempre le stesse cose e si domandava come mai non riuscisse piu`a trovare parole positive da dire alla sua piccola donna.
Ce ne sarebbero state tante eppure nella testa rimbombavano solo prediche che iniziavano con "Avresti dovuto" o "Avresti potuto".
Osservo`la creatura che prendeva appunti e penso`che, da quel momento, si sarebbe sforzata di contenere meglio l'amarezza delle continue ripetizioni, e che si sarebbe impegnata ad esprimere apprezzamento e biasimo in egual misura.
Con quel proposito si era addormentata, sicura che fosse la soluzione giusta.

Il giorno seguente all'uscita di scuola aveva fatto la solita domanda:
"Come e` andata oggi?"
"Bene, la maestra mi ha corretto il compito e mi ha chiesto come ho risolto il problema della bilancia"
"E tu?" aveva chiesto lei temendo il peggio,
"Io le ho detto che ho chiamato la nonna e che..."
"Nooo, dimmi che non le hai detto la verita`"
"Ma tu dici sempre che le bugie non si dicono. Adesso dovevo dirne una?"
"No, no, hai ragione. Le bugie non si dicono".



4 commenti:

  1. Risposte
    1. aggiungi pure che ieri ho fatto il colloquio individuale, ovviamente non ho osato accennare all'argomento bilancia ;-)

      Elimina
  2. Non mi si prospetta niente di buono!
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. servono moooolta pazienza e comprensione ma si trova l'energia per non arrendersi nella soddisfazione di guardarli adottare 'sul campo' l'esempio che gli diamo ogni giorno faticosamente :))

      Elimina